SpedizioniWEB pronto per la fatturazione elettronica tra aziende e privati

SpedizioniWeb & ProntoPacco
16 marzo 2018

SpedizioniWEB e la fatturazione elettronica




Dal 01 gennaio 2019 scatta l'obbligo per gestire elettronicamente le fatture di acquisto e di vendita


Il 1 gennaio 2019 entra in vigore l’obbligo, per tutti i soggetti economici, della gestione della fatturazione (B2B), sia ciclo attivo che passivo, in formato elettronico (XML - eXtensible Markup Language) ovvero un linguaggio informatico attraverso cui è possibile definire e controllare gli elementi del documento in funzione e in conformità ai controlli previsti dalla legge.

Già da tempo introdotto per gestire i rapporti economici finanziari tra la Pubblica Amministrazione e le Aziende Private, con la legge di Bilancio 2018, tale obbligo verrà esteso anche tra quest’ultime e i soggetti privati, attraverso cui si attesterà l’unicità della validità delle fatture emesse e inviate attraverso il Sistema di Interscambio (SdI).

Con l’adozione del sistema di fatturazione elettronica sarà possibile emettere, trasmettere e conservare le fatture, si potrà abbandonare per sempre il supporto cartaceo e ottimizzare tutti i costi realtivi alla stampa, spedizione e conservazione.

SpedizioniWEB è già abilitato per poter emettere in formato elettronico le fatture di vendita secondo lo standard XML previsto dalla normativa.

L’adozione del sistema di Fatturazione Elettronica obbligatoria è un atto dovuto nei confronti della Comunità Europea in correlazione all’istituzione del Mercato Unico Digitale Europeo entro il 2020.
La Fatturazione elettronica determinerà un radicale cambiamento del rapporto tra l’Agenzia delle Entrate e i contribuenti: in prospettiva di adottare delle misure risolutive all’evasione fiscale, il nuovo sistema deve essere considerato nell’ottica di fornire un servizio ai contribuenti onesti piuttosto che di controllo verso gli evasori.

Obiettivi della fatturazione elettronica sono quelli di creare efficienza e semplificazione nei processi di verifica, attestare l’esistenza delle Fatture e contrastare l’evasione, attraverso l’adozione di uno strumento rigido quale la tecnologia al fine di rafforzare le regole e provare a migliorare le procedure, in un contesto normativo alquanto complesso.

In funzione della prospettiva temporale del 1 gennaio 2019, occorre considerare l’obbligo della Fatturazione Elettronica B2B (e già in rampa di lancio per carburanti e subappalti pubblici da luglio 2018), in un’ottica di cambiamento strutturato e consapevole che potrà generare soltanto importanti benefici tangibili e intangibili.

Per maggiori approfondimenti consigliamo di consultare gli appositi siti informativi degli organi istituzionali di competenza.

https://fatturaelettronica.infocamere.it/fpmi/service

Comments are closed.